On line il nuovo sito del Patriarcato di Venezia: buona navigazione a tutti!

Lo si cerca e lo si trova sempre allo stesso indirizzo: www.patriarcatovenezia.it . Ma da qualche ora o da qualche giorno (a seconda di quando verranno lette queste righe…) il sito diocesano si presenta, infatti, tutto cambiato e profondamente rinnovato, per essere sempre più e meglio al servizio della Chiesa veneziana favorendo la comunicazione e la messa in circolo – anzi “on line” – di quanto in essa succede e delle principali informazioni o approfondimenti che la riguardano. Un’immediata visita e un bel giro di… navigazione lo merita senz’altro.

L’impronta veneziana del portale della Diocesi emerge subito nell’home page con l’immagine caratteristica e riconoscibile che campeggia in alto, in sintonia con la scritta “Patriarcato di Venezia”, e raffigura le cupole e qualche segmento della basilica cattedrale di San Marco. Sempre in cima – immediatamente visibile – si trova anche la serie di voci del menu principale su cui ritorneremo tra breve. La parte principale, più ampia e in costante aggiornamento, è dedicata alle news. Ovvero: notizie diocesane, lancio di appuntamenti ed eventi della Chiesa veneziana, interventi del Patriarca da evidenziare, iniziative dei vari uffici diocesani o delle realtà locali o associative da mettere in rilievo ecc. Fino a tre news sono presenti in primo piano nel riquadro centrale e scorrono rapidamente, alternandosi di volta in volta. Altre news, accompagnate da una foto o da un’immagine, sono visibili e leggibili subito sotto e tutte, anche le meno recenti e non più presenti in home page, si recuperano nel relativo “archivio”. Scorrendo ancora la colonna centrale troviamo poi il link a Gente Veneta e il banner di “ParrocchieMap.it” (motore di ricerca delle parrocchie italiane).

Molto utile e ricca d’interesse è anche la serie di contenuti posta sulla colonna di sinistra dell’home page. C’è innanzitutto il riquadro con immagine e nome del Patriarca e, poi, grande spazio all’agenda e agli appuntamenti pastorali per seguire, giorno per giorno, gli avvenimenti più significativi e segnalati che si svolgono in Diocesi. Si passa quindi alla vivace galleria fotografica, continuamente arricchita di nuovi scatti, e ancora ad alcune “scatole” di documenti particolarmente preziosi: quelli “in evidenza” (documenti pastorali di speciale rilievo e, perciò, da… prima pagina), i files con la rassegna stampa quotidiana e i comunicati stampa (il tutto curato dall’Ufficio stampa del Patriarcato). Infine, ecco ulteriori link: c’è quello fisso a “Webmail” (l’accesso riservato di posta elettronica) e un altro più “temporaneo” che, in questi mesi, è legato al Giubileo della Misericordia.

Ma ritorniamo alla parte alta della pagina iniziale del nuovo sito del Patriarcato – realizzato su piattaforma WordPress con il prezioso supporto del Servizio informatico della Cei – per riprendere le voci dell’attuale rinnovato menu. Eccole: “Patriarca” (con i testi di omelie ed interventi di mons. Francesco Moraglia, la biografia, lo stemma e il motto, la segreteria ecc.), “Diocesi” (dentro troviamo vicariati, parrocchie, organi e strutture, centri pastorali e i di accoglienza ma anche cenni di storia, elenco dei Patriarchi, attuali vescovi di origine veneziana ecc.), “Curia” (con il relativo organigramma e tutti gli uffici diocesani ognuno dei quali ha a disposizione una pagina apposita e, in parecchi casi, un vero e proprio minisito con ulteriori contenuti), “Vita della Chiesa” (qui attività, proposte e servizi di carattere diocesano sono “spalmati” in alcune macrocategorie che vanno dal cammino pastorale dell’anno ai grandi ambiti di vita quotidiana delle persone e della società), “Documenti” (un nutrito archivio di materiali utili di vario genere, diversa provenienza e data, di stampo pastorale o comunque di “servizio”, compresi anche dei documenti di precedenti Patriarchi o delle ultime Assemblee ecclesiali) e “Orari messe” (informazione preziosissima e sempre molto ricercata). Sotto l’immagine marciana e prima del corpo centrale delle news si legge, infine, la scritta che sintetizza il percorso dell’anno o il momento di vita diocesana. Oggi è: “Con gioia e misericordia”.

image_pdfimage_print