Venerdì 24 marzo, ore 20.30 a S. Maria Goretti (Mestre): veglia di preghiera e adorazione eucaristica nella Giornata dedicata ai missionari martiri (28 nel 2016)

Sarà un momento particolare della Scuola di preghiera diocesana ma soprattutto una veglia, aperta a tutti, in memoria dei missionari martiri: sarà davvero speciale e “comune” per l’intera comunità diocesana l’appuntamento in programma la sera di venerdì 24 marzo, alle ore 20.30, nella chiesa parrocchiale di S. Maria Goretti a Mestre.

L’iniziativa, curata dalla Pastorale giovanile e dall’Ufficio missionario diocesano, prevede un tempo di adorazione eucaristica silenziosa mentre poi un video e la consegna di un segno aiuteranno a ricordare, richiamandoli uno ad uno, i missionari martiri dell’anno 2016.

“All’incontro – spiega don Pierpaolo Dal Corso – sono invitati tutti i giovani, anche coloro che in genere frequentano le altre scuole di preghiera per presenti nella diocesi, ma anche tutti gli adulti e le persone interessate che vorranno unirsi a questa veglia di preghiera”.

La Giornata annuale in ricordo dei missionari martiri si svolge ogni anno nel giorno esatto in cui (successe il 24 marzo 1980) venne assassinato monsignor Oscar Romero, vescovo di San Salvador. Nel corso del 2016 sono stati uccisi nel mondo 28 operatori pastorali cattolici e, per l’ottavo anno consecutivo, il numero più elevato si registra in America (dodici); drammaticamente cresciuto è il numero delle religiose uccise (nove), più del doppio rispetto all’anno precedente. Nei 28 missionari martiri troviamo per la precisione quattordici sacerdoti, nove religiose, un seminarista e quattro laici. E tra essi c’è anche un sacerdote ucciso in Europa, precisamente in Francia: si tratta di padre Jacques Hamel, vittima del terrorismo mentre celebrava la S. Messa nella sua parrocchia.

image_pdfimage_print