Scuola S. Marco Evangelista: in 264 hanno risposto alle proposte formative nell’anno appena concluso per una fede più attenta e approfondita, in grado di “dare ragione”

In 264, tra studenti regolari e semplici uditori di età, “appartenenze” ecclesiali e provenienze territoriali differenti, hanno risposto nei mesi scorsi alle proposte formative offerte dalla Scuola diocesana di teologia “San Marco Evangelista”; nella sede del Litorale sono stati ben 110, mentre a Zelarino gli iscritti sono stati 95 e a Venezia sono arrivati a 59. Numeri e livello di interesse dimostrato dai partecipanti mostrano, quindi, che la nuova e rilanciata proposta formativa ha trovato l’interesse di molti.

«Si è trattato di una esperienza positiva – racconta il direttore don Valter Perini – e dimostra che i credenti hanno il desiderio di approfondire, anche dal punto di vista intellettuale, la loro fede. Una fede matura, infatti, chiede di essere sempre più curata con un lavoro intellettuale rigoroso e serio che è richiesto in particolare dal contesto in cui viviamo, dalla necessità di saper dare le ragioni della fede e anche dalle domande che sorgono dentro di noi. Un aspetto, evidentemente, che si affianca alla dimensione personale e comunitaria della fede». Per don Valter, inoltre, «molto positiva è stata la presenza di docenti laici, anche di giovane età, che stanno dedicando la loro vita all’approfondimento teologico e alla comunicazione della fede nel dialogo con cultori di altre discipline».

Tra i quindici docenti, infatti, vi sono 6 laici (e nel prossimo anno vi sarà anche una più rilevante componente femminile) che lavorano accanto a 8 sacerdoti e un diacono. Molto buona è stata la frequenza ai corsi allestiti ed anche soprattutto la “densità” e la rilevanza dei contenuti proposti – teologia fondamentale, antropologia teologica, ecclesiologia e morale, pastorale, corso monografico sull’enciclica “Laudato si’” e giornata di approfondimento sulla Riforma luterana – al punto che si è già convenuto, nel programma del prossimo anno, di incrementare tutti i corsi di una lezione supplementare proprio per poter sviluppare meglio i temi emergenti.

Come già avvenuto l’anno scorso, anche l’edizione 2017/18 della Scuola diocesana di teologia “San Marco Evangelista” sarà aperta da una prolusione del Patriarca Francesco in ciascuna delle sedi formative previste. Già fissate le date di tali appuntamenti speciali: martedì 3 ottobre, alle ore 18.00, presso il Seminario Patriarcale di Venezia; giovedì 5 ottobre, alle 20.30, al Centro pastorale card. Urbani di Zelarino; venerdì 6 ottobre, alle 20.30, presso il patronato parrocchiale di S. Maria Concetta ad Eraclea. Le iscrizioni si apriranno l’11 settembre prossimo e presto saranno anche disponibili i dèpliant con l’intero prospetto dei corsi previsti nell’anno 2017/18. Per informazioni: tel. 0412702462 – email: scuolateologia@patriarcatovenezia.it .              (A.P.)

image_pdfimage_print