Il servizio della Chiesa verso le “famiglie ferite”: un corso a Zelarino (da ottobre) con la Facoltà di Diritto canonico San Pio X e la Facoltà Teologica del Triveneto

«Il servizio della Chiesa verso le ‘famiglie ferite’”: è il titolo del corso
di formazione promosso dalla Facoltà di Diritto canonico San
Pio X di Venezia insieme alla Facoltà teologica del Triveneto.

Il corso, strutturato in quattro incontri – che si terranno il 14 e 21 ottobre, l’11 e 18
novembre al Centro Card. Urbani di Zelarino –, vuole offrire delle
competenze teologico-pastorali e giuridico-canoniche agli operatori
di pastorale familiare coinvolti nell’accompagnamento di
persone o coppie o famiglie che hanno vissuto la separazione e/o
il divorzio e con l’eventuale inizio di una nuova unione.

I destinatari sono quanti, negli uffici diocesani di pastorale familiare, o
nelle associazioni o centri di ispirazione cristiana, oppure come
singoli o coppia, offrono un servizio di accompagnamento verso
i separati, divorziati, divorziati in una nuova unione.

Il percorso è coordinato da mons. Giuliano Brugnotto, preside della Facoltà
di Diritto canonico San Pio X, e mons. Roberto Tommasi, preside
della Facoltà teologica del Triveneto. Il comitato docenti è composto
da: Riccardo Battocchio, Sandro Dalle Fratte, Benedict Ejeh,
Giampaolo Dianin, Oliviero Svanera, Francesco Pesce, Tiziano
Vanzetto, Adolfo Zambon.

Per informazioni e iscrizioni  (da effettuarsi entro il 30 settembre 2017):
www.fdc.marcianum.it; segreteria: Diletta Visentini o Stefano Dionisi,
cell.347.1501246; mail: corsofamiglieferite@gmail.com .

image_pdfimage_print