GIOVANI

Ci sono amici ed esperienze che ti accompagnano per tutta la vita: sono quelli più veri. Possiamo dire di essere stati accompagnati fin qui da un’esperienza e da amici cui difficilmente rinunceremmo: è la realtà degli esercizi spirituali ed in essa la mano di un Dio che ti viene a cercare, ti dà un appuntamento per sentire come stai, per fare luce sulla tua vita, in qualsiasi tappa tu sia. 

Ai GIOVANI che desiderano una singolare (spesso sorprendente) esperienza di “famiglia ecclesiale”, con un ricco “scambio tra generazioni” per l’intrecciarsi delle diverse età, suggeriamo di scegliere uno dei corsi “PER TUTTI”.

In Quaresima due proposte specifiche si inseriscono nel tratto centrale del percorso proposto dalla pastorale giovanile diocesana:

NON SEI SOLO, QUALCUNO TI PARLA.
«E come potrei capire se nessuno mi guida?» esclama l’eunuco. La figura di Filippo e l’incontro con il funzionario della regina; l’urgenza che la vita nuova del Battesimo si esprima in una comunità.

E preannunciano il tratto culminante del cammino:

UNA VITA CHE SI COMUNICA VIVENDO.
«L’eunuco pieno di gioia proseguiva la sua strada». La missione come espressione naturale della vita battesimale.

⇒ 28 feb. – 1 mar. 2020 GIOVANI (dai 18 anni)

⇒ 13-15 marzo 2020 – GIOVANISSIMI (età corrispondente alle scuole superiori – indicativamente fino ai 18 anni):

  • Un avvio agli esercizi spirituali, mediante apposite attività.
  • Clima semplice e fraterno per poter toccare le corde più personali dell’esistenza senza imbarazzo.
  • Percorsi distinti per ragazze e ragazzi per aiutare la confidenza ed evidenziare caratteristiche peculiari delle une e degli altri.
  • Momenti comuni (preghiera, liturgia, tempi liberi, conviviali …) per riconoscersi “famiglia”.

Informazioni e iscrizioni: Ufficio Oders  0412702413  oders@patriarcatovenezia.it

 

Siamo venuti agli esercizi la prima volta da “giovani”, noi due quasi non ci conoscevamo… poi qualche anno dopo, visto che avevamo cominciato a frequentarci e a stare assieme, ci è piaciuto provare a guardare alla nostra storia d’amore assieme al Signore, con le paure e l’entusiasmo che spesso caratterizza il periodo “da morosi”… e ora sono anni che veniamo agli esercizi degli sposi … questo non per fare la nostra cronistoria, ma per dire che Dio ha sempre qualcosa da svelarci, in qualunque età della vita.
Guardare a Lui è un po’ come guardare noi stessi in uno specchio, vedendoci un po’ più chiaro, rispetto a quando ci guardiamo da soli.
Silvia e Mirko