La catechesi nell’arte

catnellarteL’idea di un’evangelizzazione nell’arte a Venezia nasce parecchi anni fa, quando don Bruno Bertoli nel 1981 fonda la sezione “Arte e Spiritualità” dello Studium Cattolico Veneziano allo scopo di offrire ai credenti “la possibilità di crescere nell’intelligenza biblica e teologica e di pregare nel fascino della bellezza, contemplando i grandi misteri della fede cristiana tradotti nel linguaggio dell’arte”.

Muovendo da questa intuizione, nel 2011 l’Ufficio Evangelizzazione e Catechesi del Patriarcato di Venezia in collaborazione con lo Studium Cattolico Veneziano-Sezione Arte e Spiritualità ha fatto nascere il progetto “Bella la nostra Chiesa! L’arte a servizio dell’iniziazione cristiana”, e nel contempo ha avuto l’idea di offrire un’occasione di riflessione e di crescita attraverso l’arte anche a tutti i fedeli della diocesi di Venezia, come pure a quelli di altre diocesi desiderosi di conoscere profondamente il patrimonio di arte e fede della città marciana.

Il centro di ogni catechesi proposta, vuole essere non tanto il genio degli artefici – che comunque viene considerato in  tutto il suo spessore e il suo senso – bensì il volto storico-creativo della Chiesa di Venezia, ovvero la vocazione unica e irripetibile della chiesa locale letta attraverso il patrimonio di fede e cultura che la comunità ha lasciato nel tempo. Scopo di ogni percorso di riflessione è scoprire e vivere insieme l’attualità di questo antico patrimonio e sperimentare come questa eredità artistica e spirituale ci riguardi ancora, superando la scontatezza data da un’abitudinaria frequentazione, da un lato, e l’anestesia dell’erudizione dall’altro. Non è solo un’esperienza di vera bellezza quella che intende proporre la catechesi veneziana, ma soprattutto un passo di comprensione della verità: verità dei significati delle immagini, verità di storia della Chiesa, e, non ultimo, verità del mistero di Dio che si mostra concretamente nei dettagli delle testimonianze artistiche.


LE PROPOSTE per l’a.p. 2018-2019

⇒ Corso di Catechesi nell’Arte 2018

Essere immagine di Cristo.
La salvezza nella pittura al tempo di Tintoretto

Esiste nell’uomo un’insopprimibile tensione alla felicità che troppo spesso nel mondo contemporaneo viene fatta coincidere con il successo individuale e la soddisfazione dei bisogni personali in un orizzonte fortemente egocentrato. Anche il cristianesimo riconosce questa esigenza ma propone una felicità che coincide con il dono della salvezza e spinge l’uomo a conformarsi al Vangelo e a cercare la grazia di Dio in ogni momento, in ogni avvenimento, in ogni relazione, in ogni invocazione.
I pittori veneziani del Cinquecento, in particolare Jacopo Tintoretto, ci hanno consegnato alcune toccanti riflessioni d’arte riguardanti il tema del rapporto tra fede e realizzazione dell’uomo. Il corso di quest’anno intende proporle come risorse catechetiche e di sollecitazione ancora estremamente attuali.

VOLANTINO_Corso_catechesi_arte_2018

Per info e iscrizioni: catechistico@patriarcatovenezia.it

⇒ Corso di Catechesi nell’Arte 2017

Dio e l’affettività dell’uomo. Alcuni spunti di riflessione dall’arte.

L’esperienza affettiva del cristiano, qualsiasi sia la sua vocazione, non può realizzarsi pienamente senza l’intervento di Dio che accompagna e guida la realtà dell’amore. Come può rispondere l’uomo a questo progetto? Quali scelte portano a realizzarlo e quali invece ci fanno allontanare da esso?

Un percorso tra alcune opere dell’arte veneta e non, dal cinquecento all’età moderna, ci permetterà di riflettere sulla bellezza e l’unicità dell’amore cristiano, sostando su alcune figure bibliche e alcuni santi in cui la promessa di amore di Dio si è realizzata pienamente.

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono farsi interrogare dalle opere d’arte e dalla testimonianza di fede nascosta nei loro dettagli, e desidera offrire spunti di riflessione personale nonché suggerimenti di lavoro per chi opera nelle diverse realtà giovanili parrocchiali.

Per info e iscrizioni: catechistico@patriarcatovenezia.it

⇒ Corso di Catechesi nell’Arte 2016

Vedere la misericordia.

Riflettere con la pittura veneziana nell’Anno Giubilare della Misericordia

Quale contributo può offrire l’arte del passato della Chiesa veneziana per aiutarci a vivere l’invito di papa Francesco a essere testimoni autentici, “specialisti della riconciliazione, esperti della misericordia”?

La comprensione di alcuni dipinti veneziani dal XV al XVII secolo, dei loro significati e dei loro contesti potrà accompagnarci significativamente in questo percorso di conversione, offrendoci l’opportunità di scoprire i diversi modi di interpretare e visualizzare la misericordia divina che i testimoni della Chiesa del passato ci hanno lasciato in eredità per la nostra crescita spirituale. Ora più che mai è il momento di ascoltare i loro appelli!

Per info e iscrizioni: catechistico@patriarcatovenezia.it

volantinoCatnellArte

⇒ Bella la nostra chiesa!… a Sant’Eufemia

Per l’anno 2015-16 la parrocchia di Sant’Eufemia ha attivato il progetto “Bella la nostra chiesa!”

Ai ragazzi di quarta elementare sarà proposto un percorso di quattro incontri di scoperta e di attività con l’arte della propria chiesa, e non solo, per approfondire la conoscenza di Gesù e della propria fede.

OPERE PRESENTATE:

Alvise del Friso, Ultima Cena

Giambattista  Canal, Il sacrificio di Melchisedech

Vuoi saperne di più su questo progetto?

⇒ Bella la nostra chiesa!… a Santa Maria Formosa

Anche la parrocchia di Santa Maria Formosa  quest’anno partecipa alla proposta “Bella la nostra Chiesa!” per scoprire la storia della propria chiesa e riflettere insieme sulle Verità che Dio rivela attraverso l’arte.

I ragazzi dai 9 agli 11 anni avranno l’opportunità di prepararsi al Natale e alla Pasqua contemplando le splendide testimonianze di arte e fede della loro comunità.

OPERE PRESENTATE:

Bartolomeo Vivarini, Trittico della Misericordia

Palma il Giovane, Pietà con san Francesco

Vuoi saperne di più su questo progetto?

arte1

Visita il nostro archivio o fai la tua richiesta…